Reggia di quisisana

Concerto di beneficenza a Castellammare di Stabia. Il gruppo di musica popolare CorEcore si esibisce alla Reggia di Quisisana devolvendo l’incasso della serata alla Comunità Tabor

Un bel momento di musica, quello vissuto ieri, alla Reggia di Quisisana di Castellammare di Stabia ma, soprattutto, un momento di solidarietà in favore di chi è ai margini della società, troppo spesso dimenticato e abbandonato. Un connubio d’amore e fratellanza quello che ha visto unirsi la Comunità Tabor, da anni impegnata con i suoi volontari nel recupero di giovani in difficoltà, al gruppo di musica popolare CorEcorde. Quest’ultimo, che porta avanti il recupero della musica tradizionale campano/napoletana, originario di Angri, ha incantato la platea accorsa, con un’ora e mezza di balli e musiche dai sapori ancestrali; canzoni dimenticate, ai molti sconosciute ma improntate alla nostra tradizione, appartenenti al nostro passato. Chitarre, flauti, nacchere, tutto all’unisono ad accompagnare le voci dei cantanti. La performance migliore, tuttavia, l’hanno regalata tutti quelli che hanno deciso di assistere al concerto poichè l’incasso della serata, stimato in 4000,00 euro, è stato devoluto dai CorEcore allo sportello per i giovani disagiati, gestito dalla Comunità Tabor. La serata si è conclusa con un’omaggio floreale e con una targa di ringraziamento per i componenti del gruppo musicale con la promessa, da parte di questi ultimi, di un evento bis nei mesi a venire.

quisi-1.jpg  quisi-2.jpg quisdi-3.jpg  quisi-4.jpg quisi-5.jpg   quisi-6.jpg 

quis-7.jpg


Scrivi un commento